Condividi HOME Porti Sicilia Hotel a Malta Arcipelaghi Worldwide Ports Prenota Crociere



Guida ai porti del Mediterraneo


La nave scuola Palinuro in sosta a Malta

01 agosto 2017 - Oggi la nave scuola Palinuro della Marina Militare è approdata nel porto di La Valletta, Isola di Malta, dove resterà in sosta fino al giorno 05 Agosto. Il porto di La Valletta rappresenta la prima tappa della 53ª Campagna di Nave Palinuro per gli Allievi della Scuola Marescialli di Taranto imbarcati a Brindisi lo scorso 25 luglio; la campagna proseguirà in Grecia, Turchia, Cipro, Rodi e Portoferraio. Alle 15 il comandante della nave, Capitano di Fregata Giuseppe Valentini, ha tenuto una conferenza stampa a bordo durante la quale presenterà la nave e la Campagna d'Istruzione 2017.
"La Campagna d'Istruzione - riferisce una nota - è un passo fondamentale per la formazione dell'allievo poiché rappresenta il naturale completamento delle attività svolte nel corso dell'anno accademico. Il fine è di far acquisire agli allievi lo spirito del marinaio, ovvero una prima conoscenza, pratica e diretta, delle varie attività associate all'esercizio della professione dell' "andar per mare" radicando negli allievi un'adeguata padronanza e confidenza con l'ambiente di lavoro.
Durante le navigazioni i giovani allievi si addestreranno nell'apprendimento delle scienze nautiche e marinaresche sviluppando cosi lo spirito di squadra, la capacità di gestione del Personale ed inoltre acquisiranno quei valori etici e quelle tradizioni che sono peculiari della Marina Militare".
Nave Palinuro è disponibile alle visite nei seguenti giorni e orari:
01 agosto: dalle 16 alle 19;
02 agosto: dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 17:30;
03 agosto: dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19;
04 agosto: dalle 16 alle 19

Il Palinuro è una “Nave Goletta”. Il termine indica che la nave è armata con tre alberi di cui quello prodiero, detto trinchetto, è armato con vele quadre, mentre gli alberi di maestra e di mezzana sono armati con vele di taglio (rande, frecce e vele di strallo). A questi alberi si aggiunge il bompresso, un quarto albero che sporge quasi orizzontalmente dall’estremità prodiera, anch’esso armato con vele di taglio (fiocchi). La superficie velica complessiva è di circa 1.000 mq., distribuiti su quindici vele. L'altezza degli alberi sul livello del mare è di 35 metri per il trinchetto, 34,5 metri per la maestra e di 30 metri per l’albero di mezzana.
Lo scafo, così come gli alberi, è in acciaio chiodato ed è suddiviso in tre ponti. Sotto il ponte principale (detto di coperta) sono ubicati i locali di vita dell’equipaggio e degli Allievi, mentre sopra sono collocate le sovrastrutture del castello prodiero e del cassero poppiero. Sul cassero, all’estrema poppa, è situata la Plancia di Comando, invece al suo interno sono ubicati gli alloggi e i locali di vita degli Ufficiali e dei Sottufficiali, la cucina e il forno.
Nave Palinuro svolge due compiti principali: offrire il supporto necessario alla formazione degli Allievi Sottufficiali e contribuire alla proiezione d’immagine della Marina Militare. Il primo obiettivo si realizza durante le campagne d’istruzione annuali, quando a bordo della nave imbarcano, in aggiunta all’equipaggio, gli Allievi della Scuola Sottufficiali di Taranto (Mariscuola Taranto). In questa occasione gli Allievi Marescialli affrontano diverse settimane di navigazione, per molti di loro si tratta della prima esperienza d’imbarco durante la quale sono sottoposti ad un intenso programma di formazione nel settore marinaresco, della sicurezza, condotta della navigazione e nell’ambito etico-militare. - © www.mediterraneo.harbours.net


E-Mail contact harbours@harbours.net
Web-Design and Services by © 2017 Internet Network Solutions - Italy/UE - All Rights Reserved